Chirurgia estetica : una nuova tecnica per limitare le cicatrici?

L'obiettivo di un intervento di chirurgia estetica in Tunisia è di riparare un'anomalia fisica o una imperfezione per ottenere un fisico più armonioso. Per tale scopo, la chirurgia plastica è estremamente efficace. Per constatarlo, è sufficiente guardare le foto prima e dopo della chirurgia estetica in Tunisia. Tuttavia, affinché quest'ultima possa esprimere l’intensità dei suoi benefici, è necessario che le cicatrici generate dall'operazione siano belle. Le cicatrici antiestetiche, infatti, nuocciono all'estetica del corpo o del viso e possono così alterare il risultato ottenuto grazie all'intervento di chirurgia plastica. Per garantirvi i migliori risultati possibili dopo un intervento di chirurgia estetica, Medicalys vi propone quindi di scoprire tutte le tecniche per limitare le cicatrici in seguito a un intervento di chirurgia plastica. Seguite la guida !

Scoprite tutte le tecniche per limitare le cicatrici


 Limitare le cicatrici dopo un intervento è una vera sfida per i chirurghi estetici così come per i candidati alla chirurgia estetica. Infatti, più sottili e discrete sono le cicatrici, più soddisfacente sarà il risultato. Le tecniche per limitare le cicatrici sono quindi in continua evoluzione per offrire ai pazienti dei risultati sempre più spettacolari. Medicalys vi invita quindi a scoprire gli ultimi progressi a riguardo per poter fare le scelte giuste prima e dopo la vostra operazione di chirurgia estetica in Tunisia.

 

Una nuova tecnica venuta direttamente dagli Stati Uniti


Ancora poco conosciuta in Italia e Tunisia, tre anni fa è nata negli Stati Uniti una nuova tecnica per limitare le cicatrici nel trattamento della pelle cadente. Presentato nel programma “Bienfait pour vous” su Europa 1, dal chirurgo plastico ed estetico Eric Plot, questa tecnica è ricca di promesse benché non sia stata ancora sperimentata nel vecchio continente o in Tunisia. 

 

In cosa consiste questa nuova tecnica per limitare le cicatrici?


La promessa di questa nuova tecnica, presentata dal Dr. Plot, è notevole: distendere la pelle senza provocare cicatrici. Concretamente, per limitare le cicatrici dopo un intervento di chirurgia estetica, questa tecnica consiste nell’ effettuare delle minuscole incisioni per poter inserire sotto la pelle una sonda che rilascia gas elio. Questa tecnica sarà associata alla radiofrequenza che “bombarderà il gas elio” con lo scopo di creare uno stress termico. La temperatura nella zona aumenterà così a 80-90 gradi in un periodo di tempo estremamente breve, appena due millisecondi. È questo stress, generato da questa combinazione shock, che genererà la retrazione della pelle senza dover subire cicatrici significative. Sul piano tecnico, quando l'area è limitata l’operazione si svolge  in anestesia locale, quando invece l'area da trattare è relativamente ampia si preferisce l'anestesia generale. 

 

Per quali pazienti è adatta questa nuova tecnica per limitare le cicatrici?


Questa nuova tecnica, che, va ricordato, è ancora molto recente quindi non abbiamo una prospettiva significativa sui risultati che offre, è destinata ai candidati alla chirurgia estetica che soffrono di un rilassamento cutaneo lieve. Ciò significa che non può sostituire un lifting delle cosce o un'addominoplastica per i/le pazienti con rilassamento cutaneo da moderato a grave. 

 

Quanto costa questa nuova tecnica per limitare le cicatrici?


Ancora troppo poco praticata in Italia e Tunisia, non si conosce il costo di questa nuova tecnica per limitare le cicatrici in caso di rilassamento cutaneo. D'altra parte, durante la sua apparizione nel programma “Bienfait pour vous”, il Dr. Plot ha precisato che sarebbe stato importante per molteplici ragioni. Tra quelle citate, va considerato il prezzo di un dispositivo a radiofrequenza, che è sostanzioso, così come quello della sonda necessaria per l'operazione di chirurgia estetica, che è monouso. È una tecnica che richiede inoltre un lavoro meticoloso e lungo da parte del chirurgo plastico perché il trattamento viene eseguito per zone. Il tempo medio per un'operazione all’addome è quindi di almeno un'ora…

 

5 consigli per limitare le cicatrici dopo un intervento di chirurgia estetica in Tunisia


Come avrete capito, questa nuova tecnica per limitare le cicatrici, proveniente dagli USA, è promettente per i pazienti che soffrono di rilassamento cutaneo, tuttavia non c'è nulla di miracoloso in essa. La sua azione è infatti limitata ai pazienti che hanno un leggero rilassamento cutaneo, quindi esclude i candidati alla chirurgia estetica per altri motivi. Per ottenere delle belle cicatrici dopo un’operazione di chirurgia estetica, il modo migliore è ancora concentrarsi sulle tecniche che sono state consolidate. Sulla base di questa osservazione, Medicalys vi invita a scoprire 5 consigli infallibili per limitare le cicatrici dopo un’operazione di chirurgia estetica in Tunisia.

 

1 Seguire le raccomandazioni del chirurgo estetico per limitare le cicatrici post-chirurgia estetica


Il primo consiglio per limitare le cicatrici dopo un ‘operazione di chirurgia estetica è anche il più ovvio: seguire alla lettera le raccomandazioni del chirurgo estetico in Tunisia. Infatti, dopo l'intervento, il chirurgo plastico fornisce ai pazienti un certo numero di consigli che è fondamentale seguire. Contiamo in particolare il rispetto del periodo di riposo indicato dal chirurgo plastico in Tunisia, sia a livello professionale che riguardo alla ripresa dell’attività sportiva, ma anche il rispetto delle posizioni autorizzate o meno, ad esempio per l'addominoplastica, l’ obbligo di dormire in posizione a portafoglio. E per una buona ragione, sebbene queste raccomandazioni possano sembrare superflue, rispettarle è fondamentale per una buona cicatrizzazione. Inoltre, è anche importante assumere correttamente i farmaci prescritti dal chirurgo estetico: ogni farmaco ha il suo ruolo da svolgere!

 

2 Applicare delle creme specifiche per limitare le cicatrici post-chirurgia estetica


Per ottenere una buona guarigione dopo una chirurgia estetica in Tunisia, anche l'applicazione regolare di creme specifiche è un prerequisito. Per limitare le cicatrici dopo l'intervento chirurgico, si consiglia di applicare una crema cicatrizzante che favorisca la guarigione dei tessuti. In secondo luogo, per ottenere una bella cicatrice dopo l'operazione, si consiglia di applicare una crema a base di silicone. Quest'ultimo consentirà infatti di ammorbidire la pelle in modo che la cicatrice sia molto sottile. Idealmente, in questa fase, massaggiare la cicatrice durante l'applicazione della crema preverrà anche la comparsa di aderenze e permetterà quindi di ottenere una bella cicatrice.

 

3 Seguire una dieta sana ed equilibrata per limitare le cicatrici post-chirurgia estetica


Per ottenere una bella cicatrice dopo un intervento di chirurgia plastica in Tunisia, una dieta sana ed equilibrata è uno dei punti chiave. E per un buon motivo, infatti un/una  paziente in buona salute, ben nutrito/a, dispone di tutti i nutrienti e le vitamine necessari per una buona cicatrizzazione. Quest'ultima consentirà così al candidato alla chirurgia estetica di guarire più velocemente e quindi di limitare le cicatrici post-operatorie. Frutta, verdura, carne e pesce di buona qualità nutrizionale sono quindi gli alleati dei/delle pazienti che hanno appena subìto una chirurgia. Il risultato sarà per loro ancora più soddisfacente!

 

4 Rimanere idratati per limitare le cicatrici post-chirurgia estetica


Anche avere una buona idratazione è fondamentale per limitare le cicatrici dopo un intervento di chirurgia estetica in Tunisia. Per buona idratazione si intende sia un consumo di acqua regolare e sufficiente, ma anche l'applicazione di una crema per idratare la pelle. Come mai ? Perché la pelle ben idratata rimane elastica e cicatrizza meglio. Dopo un’operazione di chirurgia estetica in Tunisia, è quindi fondamentale idratarsi regolarmente avendo sempre una bottiglia d'acqua a portata di mano ma anche applicando quotidianamente una crema idratante. Seguendo questa combinazione shock, potrete facilmente limitare le cicatrici post-operatorie di un intervento di chirurgia estetica in Tunisia.

 

5 Evitare l'esposizione al sole e il fumo di sigaretta per limitare le cicatrici post-chirurgia estetica


Dopo un intervento di chirurgia estetica, la voglia di esporre al sole il viso o il corpo con la sua estetica ora più lusinghiera può essere forte. Soprattutto perché l'abbronzatura è nota per abbellire! Tuttavia, è una pessima idea perché i raggi UV potrebbero alterare la corretta guarigione delle cicatrici. Infatti, esponendo le cicatrici di un intervento di chirurgia plastica in Tunisia, queste ultime potrebbero iperpigmentarsi. Concretamente, questo significa che manterrebbero permanentemente il colore preso dal sole, anche dopo che l'abbronzatura è scomparsa. Sarebbero quindi molto meno discrete... Anche il tabacco è un nemico di una buona cicatrizzazione. Per limitare le cicatrici dopo un intervento di chirurgia estetica in Tunisia, è quindi fondamentale evitare qualsiasi consumo di tabacco dopo l'operazione, ma anche prima. E per un buon motivo, perché infatti, il consumo di tabacco aumenta il rischio di infezione e può provocare cicatrici larghe e nere. I candidati alla chirurgia estetica che fumano sono quindi invitati a interrompere il consumo di tabacco fino a quando le loro cicatrici non avranno raggiunto la maturità cicatriziale. In questo modo avranno a loro favore  tutte le possibilità di  limitare le cicatrici dopo l'operazione di chirurgia estetica in Tunisia.

Preventivo on line gratuito e
senza impegno

phone